Home / Visori / Steam VR / ARRIVA HTC VIVE : il 29 Febbraio 2016 iniziano le prenotazioni

ARRIVA HTC VIVE : il 29 Febbraio 2016 iniziano le prenotazioni

Htc_Vive_Steam_Vr_1

HTC-Vive.

HTC esce allo scoperto ed in una intervista con il “Telegraph” il CEO della casa sviluppatrice del Vive, Cher Wang, annuncia la data ufficiale in cui sarà possibile prenotare il Vive.

29 Febbraio 2016: questo è il giorno del Vive. Dopo che la finestra di prenotazione era slittata anche per questo visore, tutti erano in attesa di capire che cosa ne sarebbe stato del prodotto che HTC ha sviluppato con Valve.

Ma non è il solo annuncio che la Wang ha fatto al noto quotidiano. Sembra infatti che HTC abbia preso una importante, anzi si potrebbe dire storica, decisione per il futuro del Vive, e forse di HTC stessa.

Siamo stati sempre abituati a pensare ad HTC come ad una casa di sviluppo prettamente legata ai cellulari. Da sempre la competizione è stata con Samsung, Sony, Apple, insomma i grandi nomi che occupano il firmamento del mondo della telefonia mobile.

Bene, sembra proprio che si cambierà direzione per il Vive. Sin qui infatti il focus di questo visore sembrava essere quello degli smartphone, almeno per la maggior parte della fetta di mercato nella quale si sarebbe installato il prodotto.

Wang ha invece spostato decisamente l’asticella dichiarando che con Vive la HTC porterà decisamente il suo interesse verso la Realtà Virtuale.

Htc_Vive_Steam_Vr_3

Una dichiarazione davvero importante: HTC è una casa prettamente di hardware e spostarsi verso il mondo della Realtà Virtuale potrebbe influire in maniera ingente sugli introiti, almeno iniziali, che il Vive potrà avere. Questo perché, sebbene la VR sia in fase di impennata, non è ancora un mercato vivo e stabile ma in continuo assestamento e mutamento. Soffre di “scosse” continue, verso l’alto e verso il basso, non potendo, allo stato attuale delle cose, garantire una costanza di flusso per ogni produttore – sviluppatore – rivenditore interessato a questo mercato.

Certo a noi utenti tutte queste informazioni potrebbero anche non interessare direttamente ma, proviamo per un attimo a cambiare il nostro punto di vista e vederla così: se HTC dovrà guadagnare da subito con Vive, o almeno ammortizzare possibili perdite di un mercato ancora in formazione, il prodotto costerà, o potrebbe costare, decisamente di più di altri disponibili sul mercato.

Ed ancora: ricordiamo che Vive monterà la tecnologia “Lighthouse” sviluppata da Valve che offre una più precisa localizzazione “fisica” dello spazio in VR, ed anche questo potrebbe far alzare il prezzo del visore.

Ovviamente sono tutte ipotesi, dato che il prezzo effettivo non è stato dichiarato ma le parole di HTC al CES 2016 sono abbastanza significative: “Ci rendiamo conto che l’acquisto di un Vive sarà decisamente un investimento. Vogliamo essere certi che i nostri utenti saranno felici di fare questo investimento”.

Oculus è prenotabile per 599 $, HTC Vive costerà di più? Il tempo darà risposta a questa domanda ma secondo noi certamente si…

Htc_Vive_Steam_Vr_2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *