Home / Visori / Altri Visori / Epic Games, Daydream e la presentazione di “Jump”

Epic Games, Daydream e la presentazione di “Jump”

Daydream_Jump

Epic Games, Daydream e Jump.

Daydream è stato da poco annunciato e già può fregiarsi di un supporto più che privilegiato.

Per chi non avesse ancora sentito parlare di “Daydream” ricordiamo, in maniera veloce, che si tratta di un ecosistema studiato da Google per gestire e sfruttare la VR sui cellulari di nuova generazione. Uscirà insieme ad Android N e potrà fregiarsi anche di un controller e di un visore nuovi di zecca, totalmente dedicati. (LINK articolo QUI)

Ed a quanto pare non è solo Google a credere che questo nuovo ecosistema potrà fare la differenza.

A ruota della conferenza in cui sia annunciava il rilascio verso la fine di quest’anno, Epic Games ha subito rilasciato una demo di un progetto interamente dedicato a “DayDream” e non solo come ambiente software ma anche come controller.

Il video e le immagini mostrano come l’Unreal Engine 4 si muova bene sulla nuova piattaforma e la qualità sembra già davvero molto buona.

Così come Google in questi giorni sta lanciando segnali forti per la Realtà Virtuale, dichiarando con franchezza di aver quadruplicato gli investimenti per questo settore della tecnologia, anche Epic ha dato chiaro segnale di credere con fermezza nella VR.

Unreal Engine è stato infatti sin da subito ottimizzato ed aggiornato per sopperire alle nuove necessità della VR e non è tutto. L’aggiornamento è costante e le migliorie apportate al motore grafico non si fermano ma la ricerca di migliorie e nuovi supporti è costante.

Questa nuova prova di Epic Games è confortante. Fa capire che la fame per un settore nato da poco, anche se sappiamo che è da molti anni che si sta cercando di portare avanti la Realtà Virtuale, è elevata e che ogni novità o passo avanti viene immediatamente accolto con entusiasmo e voglia.

Daydream” ne è la prova inconfutabile. Siamo sicuri che sarà una grossa rivoluzione rispetto allo stato attuale delle cose e che se tutte le case di sviluppo seguiranno la strada segnata da Epic ci sarà davvero un mercato florido per la nuova piattaforma Google.

E sempre per stare in casa Google c’è un’altra grossa novità che riguarda un aspetto altrettanto seguito della Realtà Virtuale in questo momento: la possibilità di realizzare foto e filmati in VR.

A questo scopo, sempre durante la conferenza I/O, Google ha presentato “JUMP“, un sistema completo, hardware e software, di realizzazione e gestione di immagini a 360 gradi.

Bene nel giro di poco due nomi illustri del mondo delle immagini si sono accodate al progetto decidendo di voler sviluppare la loro tecnologia per “JUMP“.

IMAX, famosa casa che lavora con Hollywood per una grande quantità di produzioni cinematografiche, ha deciso di entrare a fianco di Google per andare incontro alla sempre più crescente richiesta di filmati e riprese a 360 gradi. Quale migliore panorama se non quello aperto da questo nuovo annuncio per dare il via ad un progetto di ampio respiro.

Un filmato del Grand Canyon girato utilizzando Jump

Stesso discorso vale per la Yi Technology, azienda cinese che già sta sviluppando camere e telecamere in 4k. La decisione di unirsi a “JUMP” segna una collaborazione importante e fa salire subito questa nuova proposta Google come un oggetto del desiderio.

Tante cose, tante innovazioni, tanti progetti, tanto futuro. Google sembra davvero aver messo una marcia in più e deciso che è ora di aprire, con forza, le porte della VR.

Abbiamo sempre pensato che i prodotti di Google fossero dedicati al mondo degli Smartphone ma con le nuove uscite, “Daydream” e “JUMP“, ci sentiamo di dire che anche nomi illustri come Rift e Vive dovranno davvero inventarsi qualcosa per restare competitivi sul mercato.

E tutto questo non può che essere positiva per noi utenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *