Home / Applicazioni / L’EVEREST a casa vostra con la Realtà Virtuale

L’EVEREST a casa vostra con la Realtà Virtuale

EverestVR_2

Everest VR.

La casa di sviluppo islandese Solfar Studios ha fatto un annuncio importante: il tentativo di portare una delle più grandi meraviglie naturali del mondo, il Monte Everest, nella Realtà Virtuale, ha appena ricevuto una notevole spinta. Sembra infatti che il progetto che prende il nome di “EVEREST VR” abbia ricevuto un sostanziale finanziamento di circa 2 milioni di dollari.

La Realtà Virtuale sta avendo un panorama immenso di possibilità aprendo il fronte di nuovi mercati di sviluppo e di guadagno, nonché dei nuovi stimoli per tutti noi consumatori. Il turismo in ambiente VR sembra essere uno di questi nuovi settori data la particolare versatilità e le grosse potenzialità di vendita che questi tipi di prodotti presentano: vedere le meraviglie del mondo, senza avere a che fare con gli aeroporti e la burocrazia di un paese straniero o le scocciature che a volte, viaggiando, ci troviamo a fronteggiare.

Ma c’è molto di più. La VR promette di poter far vivere esperienze al di là di una semplice visita, offrendo la possibilità di affrontare avventure che sarebbero impossibili anche solo pensare nella realtà quotidiana.

Solfar Studios sta progettando di offrire esattamente questo tipo di esperienza e per farlo utilizzerà una delle più belle meraviglie naturali del mondo come palcoscenico di Realtà Virtuale. ‘EVEREST VR‘ è un’esperienza che ti consente di vivere un’autentica spedizione sul monte Everest; dalla preparazione per la tua giornata al Campo Base, attraverso il Khumbue e le Cascate di ghiaccio, scalando Lhotse Volto, salendo al Hillary Step, e infine conquistando la vetta del monte stesso.

“Se si impara a rispettare la montagna, si può anche sopravvivere a questo incontro. Potrete vivere questa esperienza come se foste lì. “, questo ciò che promette il comunicato stampa del software.

Nello sviluppo di questo ambizioso progetto lo studio Solfar sta collaborando con RVX, una importante casa nordica di realizzazione di effetti visivi, speciali e di animazione. Da questo lavoro congiunto l’anno prossimo “EVEREST VR” dovrebbe vedere la luce.

EverestVR_1

“La nostra missione, grazie alla decisione di unire le forze a RVX, è quella di costruire l’esperienza definitiva di come ci si sente a scalare l’Everest, un’impresa epica che la maggior parte di noi non potrà mai tentare nel mondo reale”, queste le parole di Kjartan Pierre Emilsson, CEO e co-fondatore di Solfar Studios. “Siamo certi di poter offrire una ineguagliabile fedeltà visiva ed una esperienza unica in termini di interattività. EVEREST VR vi immergerà in una realtà virtuale che si percepisce sia reale che emotivamente sorprendente.”

Ed adesso per Solfar sembra essere arrivata la significativa “iniezione” di fondi da parte di investitori per poter aiutare lo sviluppo della loro idea. Il gruppo di sostegno dovrebbe essere formato da una cordata che va dai paesi nordici in Europa all’Asia. Tra i nomi di spicco troviamo: Shanda Group, un gruppo di investimento privato, l’islandese NSA Ventures, e le finlandesi VC Inventure e Reaktor Ventures oltre ad una serie di singoli investitori.

“Noi vediamo la Realtà Virtuale come un nuovo mezzo per portare mondi alternativi immersivi di alta qualità per la popolazione. Contenuti mozzafiato creati da studi innovativi come Solfar consentono l’ingresso a questi nuovi mondi”, parole di Tianqiao Chen, fondatore, presidente e amministratore delegato di Shanda Group.

Solfar Studios sta utilizzando l’Unreal Engine 4 per realizzare il progetto e, a giudicare dalla grafica messa in mostra nel teaser trailer rilasciato di recente, il realismo che il team ha raggiunto è davvero mozzafiato. Tuttavia, la curiosità è quella di scoprire come la squadra affronterà i meccanismi reali che stanno alla base di una spedizione sul monte Everest rendendoli “giocabili”.

L’uscita di EVEREST VR è fissata per il prossimo anno su Oculus Rift, HTC Vive e PlayStation VR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *