Home / Visori / Altri Visori / LA FAVOLA DI INTEL E DAQRI

LA FAVOLA DI INTEL E DAQRI

Helmet_daqri

Intel & Daqri.

Il colosso dei processori, il “papà” di Skylake, l’I7 di sesta generazione, si muove verso la Realtà Virtuale?

La risposta è decisamente doppia, anzi, potrebbe anche essere a tre vie: Si, No, Forse.

SI : andiamo a Gennaio 2015, siamo al CES, dove vengono presentate tutte le ultime tecnologie in arrivo e dove la VR ha fatto un po’ da padrone negli ultimi 2 anni con un incremento esponenziale non solo dei prodotti ad essa legati ma anche per eventi e momenti dedicati all’interno dell’esposizione. Tra questi troviamo un angolo dove vanno a braccetto Intel e AltSpace VR, azienda dedicata alla progettualità ed allo sviluppo nel mondo della Realtà Virtuale.

Il progetto è la dimostrazione degli utilizzi e della responsività di Realsense, il sistema di Imaging di Intel, basato, in questo caso, su una serie di telecamere 3D ed un visore.

Il risultato è una serie di operatività basate sugli input che l’utente può dare con le sue mani grazie al visore ed alla tecnologia di Realsense.

Andiamo avanti di un anno esatto, CES 2016 e con gran sorpresa vediamo che Intel, anche se non in maniera diretta, partecipa alla presentazione di Daqri, un sensore con “core” basato su tecnologia Intel e che sviluppa, grazie a Realsense, una simulazione in AR della realtà circostante. Gli scopi e le applicazioni sembrano, per ora, indirizzate al mondo del lavoro per aiutare professionisti di vari settori ad approcciare con migliore efficacia la metodologia di realizzazione del proprio lavoro. Daqri sembra insomma essere un diretto avversario di Hololens, dato che si basa sulla medesima idea e che sfrutta la Realtà Aumentata anzichè la Realtà Virtuale.

Innegabile però la partecipazione di Intel allo sviluppo di Questo prodotto.

NO : la notizia, ancora prima di analizzare i due anni del CES, è stata data dal Wall Street Journal che, secondo una serie di indiscrezioni ha fatto trapelare delle news in cui Intel sembrava muoversi decisamente nel mondo della Realtà Virtuale. Chiaramente la compagnia non ha fatto nessuna dichiarazione in merito non dando specifiche conferme a queste notizie. Intel ufficialmente non si sta interessando ne alla VR ne tantomeno alla AR e Realsense è stato pensato solo per applicazioni riguardanti i laptop e Pc di ultima, e prossima, generazione. Nessuna ufficialità perciò.

FORSE : mettiamo insieme un pò i dati a questo punto:

  • Intel non sta lavorando su un prodotto di Realtà Virtuale o Realtà Aumentata
  • partecipa, per due anni di fila, ad un evento globale dove tiene due diversi eventi dedicati a questo ramo della tecnologia.
  • Daqri si basa su tecnologia Intel ma non è un prodotto Intel a tutti gli effetti.
  • Non vi è nessuna “concorrenza” ad Hololens ma Daqri si appoggia su una tecnologia AR

Possiamo dire che qualcosa non è del tutto chiaro ma che, e qui possiamo dire “Forse”, un qualche tipo di interesse, magari “platonico”, per una qualsivoglia forma di Realtà “diversa” dalla nostra Intel lo sembra avere.

Certo questo lascia tutto al mondo della speculazione, non assumendo nessuna forma concreta, ma se volete seguire le “briciole di pane” diremmo di iniziare proprio da Daqri facendo un giro sul sito del prodotto: http://daqri.com/

Il resto lo lasciamo alla vostra voglia di esplorare (per adesso almeno).

Noi “ufficialmente” non ci occuperemo di Intel e AR, sempre che esista un qualche legame tra le due cose. Ma chissà…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *