Home / Visori / Altri Visori / Microsoft Hololens: risposta o alternativa alla Realtà Virtuale?

Microsoft Hololens: risposta o alternativa alla Realtà Virtuale?

Microsoft_HoloLens_2

Hololens.

Ci prepariamo, a piccoli passi, ad entrare negli anni che dovrebbero essere dominati, sempre di più, dalla Realtà Virtuale.

Visori, guanti, giroscopi di posizionamento, piattaforme sensoriali, percezione del nostro “Io Virtuale”, saranno parole con le quali avremo sempre più a che fare. Impareremo a destreggiarci in un universo tutto nuovo ampliando le nostre sensazioni, le nostre emozioni. Navigheremo in un modo nuovo, diverso da tutto ciò che è stato sin qui, socializzeremo in modo diverso, discuteremo dei nostri interessi in modo diverso, saremo immersi nel mondo della rete sempre di più, avvolti da fasci di bit e informazioni che si faranno tangibili e non saranno più solo stringhe di comando ma avranno una loro “realtà” e concretezza.

Tutto questo è ciò che ci sta promettendo la Realtà Virtuale ad oggi e per i giorni a venire.

Inevitabilmente le luci del palcoscenico sono adesso puntate sul settore dell’intrattenimento, i giochi sono il centro dell’attenzione ed il loro sviluppo farà da apripista per tutto ciò che verrà poi.

D’altra parte è normale: una buona fetta dei “bambini” che useranno e che sono interessati al nuovo “giocattolo” sono trentenni e quarantenni che hanno vissuto l’età d’oro dei videogiochi e che hanno assistito alla loro costante ascesa. Tutto questo è, come potete capire, molto semplificato e non dobbiamo per nulla dimenticare il panorama degli altri applicativi che sono tutt’ora in sviluppo per la Realtà Virtuale e che amplieranno il mondo della comunicazione. della scrittura, della lettura, della medicina, delle costruzioni, delle simulazioni.

Ma c’è chi guarda, o sembra guardare, un passo oltre o meglio, un passo “a lato”. Usiamo questa espressione perché il progetto in arrivo da Microsoft sembra una alternativa alla Realtà Virtuale più che un diretto concorrente.

Hololens (“Ololenti” in libera traduzione ma più chiaramente “Lenti Olografiche” che non è il massimo in italiano).

Ma esattamente di cosa si tratta: in maniera molto semplice sarà un “visore” che nascerà per essere abbinato ad Xbox One ma non solo dato che, di fatto, non sarà “solo” un Headset come gli altri.

Un passo alla volta però: come prima cosa Microsoft si è assicurata una solida collaborazione con Oculus Rift per far si che non solo il mondo dei Pc ma anche la sua console fossero dotati di un Headset per la Realtà Virtuale.

L’accordo prevede che, alla sua uscita, Oculus abbia tutti i driver necessari non solo per supportare il pad di Xbox One ma anche per far girare in streaming tutti gli applicativi per la Realtà Virtuale sviluppati sulla console in maniera diretta oltre a quelli che supporteranno la nuova tecnologia.

Xbox One sarà così al passo con Ps4 per la VR ma il colosso americano ha fatto anche un passo in più: ha infatti avviato lo sviluppo di un Headset un pò particolare.

Hololens infatti non utilizzerà la tecnologia tipica della Realtà Virtuale ma bensì sfrutterà un sistema di lenti olografiche appunto che proietteranno direttamente le immagini della sorgente di fronte all’utente.

In pratica non sarà una immersione in un mondo diverso ma sarà, piuttosto, un’integrazione di un qualcosa d’altro, gli ologrammi, nella nostra realtà di tutti i giorni.

Ma questo non varrà solo per i giochi o per Xbox One ma anche per i Pc e per Hololens in se stesso. Il visore infatti sarà un accessorio “stand alone” ovvero sarà in grado di essere gestito in maniera completamente indipendente. Potrà infatti essere utilizzato per vedere film in streaming, seguire un canale di Youtube, chattare ed altro ancora mentre si prepara il pranzo, si consulta il giornale o si sistema casa.

Tutto grazie ad un sistema di lenti particolari, totalmente configurabili che ci lasceranno decidere quanto potranno essere invasive nella nostra vita e nella nostra quotidianità.

Hololens dovrebbe arrivare sul mercato, come kit di sviluppo ovviamente, nel primo quarto del 2016 ma se siete interessati a capire esattamente cosa sia Hololens potete andare a sbirciare in casa Microsoft: http://www.microsoft.com/microsoft-hololens/en-us

Se sarà un concorrente di Oculus Rift, Samsung Vr e Playstation Vr oppure una semplice alternativa sarà il tempo a dircelo. Per ora godiamo di un nuovo hardware , interessante e stimolante, in arrivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *