Home / Visori / Steam VR / “PRE” anticipa la Realtà Virtuale di HTC “Vive”

“PRE” anticipa la Realtà Virtuale di HTC “Vive”

Vive_pre_htc

“PRE” di HTC.

Il “Pre” è ormai prossimo al lancio. Se per molti di voi la sigla che abbiamo appena menzionato non ha nessuna connessione particolare non allarmatevi. La notizia è fresca, di Gennaio di quest’anno, ed anche noi abbiamo guardato l’evoluzione della cosa in maniera attenta prima di rilasciare una news ufficiale.

Siamo certi che se diciamo Vive la nebbia si dirada rendendo ben chiaro di cosa si sta parlando. Come tutti ben sapete il visore di HTC ha subito un leggero slittamento, con un pre-ordine disponibile dal 28 Febbraio e le prime consegne in lista per fine Aprile, molto probabilmente dal 26 in poi.

Ma se pensate che ci sia ancora troppo da aspettare per utilizzare questo visore, la HTC vi viene incontro con una gradita sorpresa, almeno l’intenzione è quella.

“Pre” è infatti la nuova versione del “Developer Kit” del Vive, che sarà in consegna da questi giorni e che porterà grossi ed importanti miglioramenti al prodotto.

Il nuovo Vive infatti non solo sarà più snello, più maneggevole ma verrà accompagnato da una serie di controller più reattivi, avrà una implementazione del sistema “Lighthouse”, la tecnologa al laser sviluppata da Valve, e sistemerà un grosso problema, che poi è stato il motivo del ritardo di distribuzione della versione “Consumer“, con la parte frontale del visore che monta una particolare telecamera che permette una visione del mondo reale mentre si utilizza si è immersi nella Realtà Virtuale. Un modo per avere sempre tutto sotto controllo.

Vive_pre_HTC_2

Questa telecamera frontale è stata un po’ il tasto dolente del Vive, non solo ne ha segnato il ritardo ma è il punto nodale su cui si concentreranno gli sviluppatori che riceveranno il “Pre” per emettere il loro giudizio finale.

Con tutte queste innovazioni il “Pre” si presenta davvero coma una cospicua evoluzione del Vive e segue, per grossi capi, anche la strada già battuta da Rift: presentare prima dell’uscita definitiva, un prodotto ulteriormente migliorato che possa fungere da Beta test finale in modo da vedere con chiarezza tutti i difetti e poterli così correggere in corsa.

Siamo di fronte ad un passo importate per HTC: Aprile è infatti vicino e scegliere un rilascio di questa entità a Febbraio mette in evidenza come sia forte la volontà di offrire agli utenti un prodotto solido, competitivo e che possa tenere il passo con Rift.

Non dimentichiamo anche che la cifra che HTC ci chiederà per il Vive sarà decisamente più sostenuta di quella di qualsiasi altro visore sul mercato, almeno per quanto si è saputo od ipotizzato sin qui, e, anche e soprattutto per questo, le attese che ruotano attorno a Vive sono davvero alte.

Speriamo che “Pre” dia ottimi segnali e ci disponga nel migliore dei modi per l’arrivo della “Consumer Edition“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *